Esportazione

 

Dr. Antonia Di Marzo    antonia.dimarzo@beniculturali.it 

Tel: 39 080 528 5220

Teresa Serini     teresa.serini@beniculturali.it

Tel/Fax:  39 080 528 5207

E-mail: sbsae-pug.esportazione@beniculturali.it

L'Ufficio Esportazione riceve l'utenza il Lunedì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e durante il mese di agosto rimarrà chiuso

Compiti ed attività:

L'Ufficio Esportazione (UE) di Bari  espleta le complesse procedure previste dal Codice dei beni culturali e del paesaggio, Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (http://www.arti.beniculturali.it/normativa/riferimento) per la circolazione internazionale delle opere d'arte, in particolare l'uscita/l'ingresso temporanei/definitivi da/nel territorio della Repubblica verso/da parte di Stati membri dell'Unione Europea o di Stati extra europei, di cose e beni, a chiunque appartenenti, di autore vivente e la cui esecuzione risalga a meno di cinquant'anni, su presentazione di dichiarazione sostitutiva o autocertificazione da parte del proprietario o esportatore (vedi modulistica).

Previa specifica autorizzazione da parte della Direzione Generale PSAE del Ministero, l'Ufficio si occupa anche delle autorizzazioni all'uscita temporanea di beni aventi più di cinquant'anni, per manifestazioni quali mostre ed esposizione di alto interesse culturale.

L’Ufficio Esportazione di Bari ha già attivato la procedura di espletamento delle pratiche di import/export tramite il sistema S.U.E., che dal Gennaio 2011 sarà la piattaforma ufficiale e obbligatoria per interagire con gli Uffici Esportazione del MIBAC.

Il progetto SUE, acronimo per Sistema Informativo degli Uffici Esportazione, è nato alla fine degli anni ’90 da una proposta della scuola Normale, dell’Università e della Soprintendenza di Pisa, al fine di ottimizzare i tempi previsti dalla normativa per gli adempimenti procedurali presso gli Uffici Esportazione:
L’accreditamento al SUE è obbligatorio per qualsiasi tipologia di utente.
Per utilizzare il sistema S.U.E. è necessario:

  • Registrarsi presso il sito: https://sue.beniculturali.it la registrazione va effettuata con il Browser Internet Explorer 6.0 o successivo
  • Ottenuta via mail la conferma dell’accreditamento, con codice identificativo e password, accedere al sistema

 

Indicare la tipologia di operazione desiderata (attestato di libera circolazione, attestato di circolazione temporanea, licenza di esportazione definitiva , dichiarazione sostitutiva per opere d’arte contemporanea, certificato di avvenuta spedizione, certificato di avvenuta esportazione).

Redarre una scheda identificativa del bene, comprensiva di tutti i dati essenziali per il suo riconoscimento (compresa fotografia dell’opera) e inviarla, tramite il sistema informatico, all’ufficio esportazione prescelto. E' necessario inoltre produrre in duplice copia la richiesta con le foto delle opere inserite. Al termine dell'inserimento bisogna dare comunicazione all'ufficio tramite mail

All’avvenuta ricezione della scheda informatica l’ufficio esportazione provvederà a concordare con l’utente una data per l’espletamento della pratica.

Rimane salvo il fatto che per tutte le tipologie di operazioni, tranne che per quanto riguarda le autocertifcazioni di arte contemporanea, è prevista l’effettiva presentazione delle opere all’ufficio esportazione.